EQUISETO

EQUISETO

Ingredienti e tenore giornaliero

Equiseto (Equisetum arvensis L.) parte aerea polvere 2100mg, gelatina vegetale 600mg.

Contenuto

in pilloliera PET, 80 compresse da 500mg (40g).

Modalità d’uso d’usoEQUISETO

2 compresse per 3 volte al giorno, prima del pasto.
E’ consigliata un’assunzione del prodotto per un periodo di 4-6 settimane.

Effetto fisiologico

drenaggio dei liquidi corporei, funzionalità delle vie urinarie, trofismo del connettivo e benessere di unghie e capelli.

Caratteristiche

il costituente principale dei principi attivi è il silicio, principalmente presente sotto forma di opalina. Esso rappresenta circa il 10% della massa della pianta secca ed è perlopiù di tipo solubile, il che significa che può essere assorbito dall’intestino.

Questa pianta è anche ricca di altri minerali molto preziosi per l’organismo come i sali di potassio, alluminio, manganese, calcio e ferro. Altre molecole presenti nella pianta sono: acido salicilico, glucosidi, flavonoidi, resine e acidi organici.
L’equiseto è soprattutto noto per la sua azione rimineralizzante.

Una molecola denominata ipriflavone è in grado di indurre la formazione di nuovo tessuto osseo.
Inoltre sembra che i flavonoidi contenuti in questa pianta, in sinergia col silicio, determinino un aumento del numero degli osteoblasti (le cellule che costruiscono l’osso nuovo) ed una loro più marcata attività, mentre sarebbero capaci di ridurre sia il numero sia l’attività degli osteoclasti (le cellule che distruggono l’osso).

Sinergie

In caso di OSTEOPOROSI: con VITAMINA D3 e VITAMINA K2.
In caso di CAPELLI e UNGHIE MOLTO FRAGILI: con ZINCO.
In caso di RITENZIONE IDRICA importante: con CIRCODREN e PILOSELLA.

SCARICA la scheda completa