CIRCODREN

CIRCODREN

CIRCODREN

Efficacia

drenante 100%
apparato urinario

Ingredienti e tenore giornaliero

Equiseto gramigna, betulla, pilosella, centella,
ginko, vite rossa, amamelide, uva ursina, acqua e glicosidi steviolici.

Contenuto

flacone pet, 500 ml.

Modalità d’uso d’uso

3 misurini in 1,5 litri di acqua da bere
nell’arco della giornata. E’ consigliabile un’assunzione
per un periodo di 6-8 settimane.

Effetto fisiologico

La sinergia dei principi attivi naturali contenuti
nel circodren è efficace nel contrastare la ritenzione dei liquidi dell’organismo.

Caratteristiche

Gramigna: I fruttani riducono il riassorbimento di acqua, sodio, cloro e scorie
azotate da parte del rene, favorendo la produzione di urina e svolgendo quindi
anche un’azione depurativa. I rizomi contengono inoltre oli essenziali, polifenoli,
mucillagini, ma anche un poliosio derivato del fruttosio, denominato tricitina, responsabile della spiccata azione diuretica della pianta.
Equiseto: L’azione drenante e diuretica dell’equiseto è dovuta principalmente ai numerosi sali minerali contenuti nei fusti. Il costituente principale dei principi attivi è il silicio. Questa pianta è anche ricca di altri minerali molto preziosi per l’organismo come i Sali di potassio, manganese, calcio e ferro.
Pilosella:Le sue proprietà diuretiche e drenanti, universalmente note, la rendono utile nel trattamento di inestetismi da accumuli adiposi e di liquidi (come in presenza di cellulite, ritenzione idrica e edemi agli arti inferiori).

Centella: La centella stimola la produzione di collageno da parte dei fibroblasti umani e ciò migliora e irrobustisce la parete dei vasi venosi. Risulta molto utile nel trattamento dell’insufficienza venosa con senso di peso agli arti inferiori, gonfiore alle caviglie, dolori alle vene, crampi notturni, prurito agli arti inferiori e presenza negli stessi di capillari e venule.
Gingko biloba: è un rimedio eccellente per il trattamento dei sintomi dell’insufficienza venosa e linfatica, quali gambe pesanti, crampi, dolori e gonfiore alle caviglie trattamento della fragilità capillare a livello cutaneo o delle mucose.

Specifiche

Vite rossa: questa pianta è conosciuta da tempo per avere una valida azione protettiva sui vasi venosi e sui capillari, nella prevenzione della malattia aterosclerotica, e per l’ insufficienza veno-linfatica.
Betulla: azione diuretica sarebbe dovuta alla presenza dei flavonoidi, soprattutto la quercitina e altri composti fenolici. Anche il contenuto di potassio sembrerebbe contribuire all’effetto diuretico. Inoltre uno studio ha dimostrato che 3 pazienti su 7 del gruppo verum e 1 su 6 del gruppo placebo non hanno più presentato infezione del tratto urinario.

Amamelide: i tannini e i flavonoidi hanno un’azione vasocostrittiva sui vasi superficiali della cute e una buona azione contro i radicali liberi. Così essi proteggono l’acido ialuronico della pelle e le cellule endoteliali dei vasi dai danni provocati dall’enzima ialuronidasi e dai radicali liberi stessi.
Uva ursina: questa pianta viene usata come disinfettante delle vie urinarie, dal momento che l’idrochinone, dotato di spiccata azione antibatterica, subisce nel fegato alcune trasformazioni e poi viene eliminato per via renale, concentrandosi quindi nelle urine.

Sinergie

– In caso di problemi circolatori importanti: con CIRCOLATORIO
– In caso di ritenzione idrica importante: con PILOSELLA
– In caso di edemi ricorrenti: con ALKEKENGI.

SCARICA la scheda completa