BIANCOSPINO

apparato cardiovascolare 100%
sistema nervoso 80%

Biancospino

Ingredienti e tenore giornaliero

biancospino (Crataegus oxyacantha L.) fiori e foglie 320mg, alcool e acqua.

Contenuto

in flacone di vetro con contagocce, 50ml e 100ml.

Modalità d’uso d’uso

è consigliato assumere 60 gocce
in poca acqua 3 volte al giorno.

Effetto fisiologico

regolare funzionalità dell’apparato cardiovascolare, rilassamento e benessere mentale, antiossidante, regolarità della pressione arteriosa.

Caratteristiche

il fitocomplesso del Biancospino, che rinforza il cuore e calma i nervi, esercita azione tonica e moderatrice a livello cardiaco (tropismo elettivo) e del sistema nervoso, risultando particolarmente efficace nello squilibrio neurovegetativo.

Tuttavia il Biancospino viene principalmente utilizzato per le sue proprietà a livello dell’apparato cardio-circolatorio. Sostanzialmente l’efficacia del Biancospino sull’attività cardiaca è da attribuire alla specifica azione vasodilatatrice coronarica ed alla attività inotropa positiva nonché alla regolazione del battito, della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa. L’attività ipotensiva, moderata ma prolungata, appare sostenuta da un duplice meccanismo centrale: “aumento del tono dell’innervazione frenatrice cardiaca ed inibizione riflessa del tono di vasocostrizione”.

Il Biancospino è quindi un normotensivo: abbassa o eleva la pressione in soggetti rispettivamente ipertesi o ipotesi.

Sinergie

In caso di PRESSIONE ALTA associata a COLESTEROLO: con COLESYG e OLIVO.
In caso di PRESSIONE ALTA con INSONNIA: con PASSIFLORA.
In caso di PRESSIONE ALTA con ANSIA: con MELISSA.

SCARICA la scheda completa